Comunicazioni

Sei in: Home > Profili professionali

Profili professionali

Il laureato in Economia Aziendale possiede una conoscenza degli aspetti amministrativi, gestionali ed organizzativi delle aziende, ed è in possesso di un background multidisciplinare fondato su capacità di analisi giuridica, economico-sociale e quantitativa.

Egli è in grado di operare nel contesto aziendale:

    - sia gestendo le relazioni tra l’azienda ed il suo ambiente, il quale viene colto come vincolo ed opportunità per la realizzazione della sua attività economica (ad esempio, la normativa fiscale, le condizioni economiche, sociali e culturali, le dinamiche demografiche, ecc.);

    - sia governando i vari momenti di vita dell’azienda: dalla sua costituzione, attraverso le sue manifestazioni di vita (quali la definizione del modello di business e l’implementazione della strategia imprenditoriale, lo studio del mercato e dei desideri dei consumatori, la definizione del ciclo di produzione economico-tecnica, l’innovazione continua dei prodotti e dei processi aziendali, la gestione e l’organizzazione del fattore produttivo capitale e lavoro, la valutazione del suo stato di salute) fino alle fasi di crisi, ristrutturazione e risanamento aziendale.

Tali skills sono applicabili alle diverse tipologie di aziende (private ed appartenenti a vari settori, aziende pubbliche, non profit) e all’attività professionale.

Conosce le aree funzionali caratteristiche ed integrative dell’azienda (ricerca e sviluppo, produzione e logistica, marketing, organizzazione e personale, finanza). Sa costruire, analizzare e valutare in chiave critica i tipici strumenti amministrativi e gestionali nell’ambito delle aree funzionali di controllo e di informazione, ossia la pianificazione strategica, e l’amministrazione e il controllo di gestione (bilancio d’esercizio e consolidato, report gestionali, strumenti di comunicazione volontari, sistemi di controllo).

Gli sbocchi lavorativi tipici del laureato in Economia Aziendale sono molteplici e distinguibili nelle seguenti categorie:

a) le aziende: di differenti tipologie (profit, non-profit, amministrazioni pubbliche) ed operanti in differenti settori economici (industria, servizi, bancario, assicurativo, settore pubblico). In particolare, il laureato è in grado di svolgere funzioni in materia di:

  • Amministrazione, finanza e controllo, marketing, gestione e organizzazione delle risorse umane nelle imprese private (profit e non-profit) e nelle amministrazioni pubbliche;
  • Revisione aziendale in società di revisione;
  • Attività di consulenza, presso società di consulenza, in ausilio agli imprenditori ed al management di altre aziende;
  • Erogazione dei servizi tipici del settore bancario, assicurativo e finanziario.

b)   la libera professione: nella figura di Esperto Contabile (sezione B dell’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili), che può occuparsi di assistere altre aziende nell’esercizio della libera professione. A tal fine, il percorso può essere orientato alla professione di esperto contabile (dopo lo svolgimento di un tirocinio ed il superamento di un Esame di Stato), oppure di consulente in materia di pianificazione e controllo, finanza aziendale, marketing e organizzazione.

In tali ambiti, il laureato in Economia Aziendale può svolgere funzioni correlate a differenti profili professionali, quali, a titolo esemplificativo e non esclusivo:

  • Assistente/responsabile amministrativo
  • Assistente/responsabile al controllo di gestione
  • Assistente/responsabile alla tesoreria e alla finanza aziendale
  • Responsabile di prodotto (product manager)
  • Addetto/responsabile vendite
  • Addetto/responsabile sviluppo commerciale
  • Addetto/responsabile HR (Human resources)
  • Revisore legale
  • Auditor in società di revisione
  • Consulente direzionale aziendale
  • Credit analyst
  • Family banker
  • Analista/responsabile Cash Management
  • Agente assicurativo
  • Broker e promotore finanziario-assicurativo
  • Operatore di borsa
  • Consulente finanziario
  • Trader sui mercati finanziari
  • Risk manager in imprese private o pubbliche
  • Esperto Contabile (sezione B dell’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili)
Ultimo aggiornamento: 22/06/2016 10:26

Dipartimento di riferimento

Scuola di riferimento

Altre strutture di riferimento

Campusnet Unito
Non cliccare qui!